Vitellone bianco

Prodotti tipici Umbria: Vitellone bianco

In vaste aree dell’Appennino, erano allevati, e lo sono tuttora, animali di razza Chianina, Marchigiana e Romagnola, aventi profonde affinità e similitudini dovute alla comune origine filogenetica ed all’omogeneo areale di allevamento; le carni di questi animali possono essere commercializzate con un unico marchio collettivo.

Le tre razze, sono di ceppo podolico, discendono infatti, dal Bos Taurus Primigenius; sia la razza Chianina che quella Romagnola hanno contribuito al miglioramento della Marchigiana, perciò si è giunti a considerarle come un unico tipo animale.

Possono utilizzare questa denominazione le carni provenienti da bovini, maschi e femmine, di pura razza Chianina, Marchigiana e Romagnola di età compresa fra i 12 ed i 24 mesi.

Significative caratteristiche morfologiche comuni alle tre razze sono: la pigmentazione apicale nera (cute, musello, lingua e palato, etc.), il mantello bianco che si presenta fromentino alla nascita e nei primi tre mesi di vita, la struttura somatica affine.

Caratteristiche comuni di pregio sono anche: la particolare precocità (l’età tipica di macellazione si colloca fra i 16 e i 20 mesi), le caratteristiche di accrescimento, la resa al macello (62-64%), e l’eccellente qualità delle carni che si presentano magre, sapide e a basso contenuto di colesterolo.